Corpo Estraneo: le recensioni dei lettori

Ho scritto Corpo Estraneo in un periodo particolare. Fondamentalmente, avevo bisogno di dire a me stessa alcune delle cose che ho detto a Manuela Guerra, la protagonista di questo viaggio.

Dal momento che diverse persone mi chiedevano se avessi scritto qualcosa di nuovo, e che Corpo Estraneo era nel cassetto da oltre un anno, tra dicembre 2020 e gennaio 2021 ho deciso di lasciarlo andare. Non sapevo nemmeno io bene perché o per come, ma mi faceva piacere che le persone che mi chiedevano novità potessero confrontarsi con quello che avevo scritto per me stessa tra il 2018 e il 2019.

E così, una bella sorpresa è stata confrontarmi con chi ha voluto inviarmi il suo commento, le sue sensazioni, provate dopo aver letto Corpo Estraneo. Ho deciso di raccogliere qui le recensioni più significative, che riescono a dire tanto di quello che volevo raccontare con questo romanzo.

Leggi gratis le prime pagine di Corpo Estraneo

Le recensioni dei blogger

Bididibodidibook | Leggi la recensione completa

Corpo Estraneo è un libro adrenalinico e travolgente. Mi è dispiaciuto terminalo, perché mi ero affezionata alla protagonista, Manuela. La storia è così ben realizzata da far credere che potrebbe essere vera. […]

In questo libro la magia è racchiusa nel coraggio della protagonista, che dimostra quanto l’amore per chi proteggeremmo con tutte le nostre forze può spingerci a fare cose che nemmeno immagineremmo di poter fare […] questo libro stupisce ed insegna nello stesso tempo, regalando qualcosa di prezioso da conservare a tutti i suoi lettori.

PaperPurr | Leggi la recensione completa

La recensione di oggi è legata ad un libro che mi ha distrutta. Dopo questa lettura ho dovuto mettere in pausa i romanzi con temi forti perché mi ha destabilizzata molto. […] “Corpo estraneo” di Stefania Sperando è un thriller davvero coinvolgente e affascinante, così vero da fare male.

Chicchi di pensieri | Leggi la recensione completa

Per tentare di uscire dall’incubo in cui è stata trascinata contro il suo volere, e per evitare soprattutto che il male possa colpire in modo irreversibile coloro che lei ama, Manuela è disposta ad andare oltre se stessa, oltre tutto ciò che mai avrebbe pensato di poter fare – di brutto, di deprecabile – nella vita.

Cosa saremmo disposti a fare per proteggere chi amiamo e per mettere fine ad una spirale di violenza feroce, che rischia di coinvolgere troppi innocenti?

In questo thriller – pieno di azione, di momenti di suspense, dove l’adrenalina scorre a fiumi – distinguere in modo netto tra buoni e cattivi non è automatico; attraverso le vicende incredibili, ricche di tensione emotiva, in cui è coinvolta Manuela, il lettore è spinto a chiedersi: possono i buoni diventare cattivi quando si sentono minacciati in maniera forte?

“Corpo estraneo” mi ha tenuta incollata alle pagine dal primo all’ultimo momento, risucchiandomi nello stesso intricato vortice di ricatti, vendette, trappole, in cui si trova invischiata la giovane protagonista. […] Un bellissimo thriller tutto made in Italy, che mi ha davvero catturata per i suoi intrecci dinamici, che si complicano ad ogni capitolo, la tenacia e, in generale, la complessità emotiva della protagonista (e non solo) e delle scelte da lei fatte, il ritmo progressivamente sempre più incalzante, l’epilogo che chiarisce ogni nodo.

Le recensioni dei bookstagrammer

Books and bookcases

Si viene catapultati all’interno della storia, quasi come se la stessimo vivendo in prima persona. I personaggi sono di un’umanità unica. Sono persone vere, gente che potrebbe tranquillamente essere il nostro collega, il nostro vicino di casa. Non sono personaggi magari con tratti irreali, difficili da trovare nella vita di tutti i giorni. […]

Nel libro non abbiamo buoni e cattivi, bianco e nero. Non abbiamo vittima e carnefice. O piuttosto, sì, ci sono vittime e carnefici. Ma i loro ruoli non sono così fissi e immutabili. Tutti possiamo essere vittime o carnefici.

__

Si tratta di un libro che ho divorato! La trama è scritta in modo tale che il lettore di senta più davanti allo schermo di un cinema che con un libro tra le mani. Un susseguirsi di azione e colpi di scena che non lasciano spazio alla noia.

Ho apprezzato molto il modo in cui vengono presentati i personaggi. A differenza di molti libri non c’è una netta distinzione tra “bene” e “male”, tra vittima e carnefice. Questa storia mostra chiaramente come ognuno può trovarsi dal lato del giusto o del sbagliato, che tutto dipende dalle scelte che si fanno e da come si affrontano le varie situazioni.


Sogno di una notte di mezza estate

Non leggo molti thriller, ma ogni tanto ne sento il bisogno perché questo genere può insegnarti tanto, proprio come Corpo Estraneo. Un volume che ti incatena letteralmente dalla prima all’ultima pagina e non solo, ti tiene sulle spine fino alla fine, insomma una bomba che mi ha davvero emozionata e fatta piangere. […] Sapete chi mi ha emozionata? Manuela Guerra, una donna meravigliosa e tanto coraggiosa che finisce in guai enormi. […] Prendete esempio da Manuela. Vi consiglio assolutamente di leggere questo libro. E anche di conoscere Manuela.


Una Monia tra i libri

Non lontana purtroppo da alcuni casi di cronaca che riportano i giornali, ho trovato questa storia veramente appassionante, una scrittura decisa, mai scontata, che lascia il lettore sempre vigile ai dettagli, con colpi di scena degni di un thriller coi fiocchi.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Dimonia (@una.monia.tra.i.libri)


Jessica Fercia

L’autrice è stata molto brava nel caratterizzare i personaggi, non c’è mai una netta separazione buono – cattivo, anche Manuela scoprirà il suo lato oscuro e dovrà scegliere chi è veramente. Sembra di assistere alla descrizione di un reale fatto di cronaca che a tratti si tinge di giallo. Alcuni passaggi sono piuttosto crudi e ho dovuto rallentare, nonostante la curiosità, ma è stata una lettura molto emozionante.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jessica Fercia (@jessicafercia)


Kathy Consiglia

Un thriller appassionante che vi stupirà, vi affascinerà, vi terrà incollati alle pagine, che racconta una realtà cruda ma in cui troviamo anche la speranza — e il coraggio di una grande donna.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sara😉 (@kathyconsiglia)


Marty tra i libri

Dal principio ho tifato per Manuela, le cui vicissitudini sono divenute sempre più complicate, sofferte. Con Manuela ho, appunto, sofferto. Di Manuela ho condiviso talune scelte, anche quelle più estreme. Da amante delle storie al femminile, con donne intraprendenti, desiderose di ristabilire la giustizia, non potevo che adorarla.

Stefania è stata molto brava a caratterizzare i personaggi, ciascuno con un proprio background di valori giusti e ingiusti – che poi, qual è il confine tra giusto e sbagliato? Un “Corpo Estraneo” lo siamo un po’ tutti, prima o poi, e la focalizzazione su questo concetto che anima il libro è qualcosa di profondo e che lascia spazio a diverse riflessioni.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Martina Bove (@martytrailibri)


Sara Booksaddict

Corpo Estraneo è un thriller pieno d’azione, di momenti di suspense, dove bene e male si distinguono e si mescolano, dove non è tutto nero o bianco, ma il grigio c’è eccome.

Manuela è uno dei personaggi meglio costruiti di cui ho letto recentemente: complessa, mai banale, con un psicologia completa, la vediamo crescere ed evolvere.

Le recensioni dei lettori su Amazon

Corpo Estraneo è un romanzo vero, che parla di persone autentiche e sa descrivere il genere umano in tutte le sue sfumature, le sue fragilità e le sue iniquità.

Storia avvincente, ricca di colpi di scena, vi stupirà per il suo potere di farvi immedesimare in tutti i suoi personaggi – anche quelli su cui non scommettereste – e riflettere su cosa sia veramente il significato di giusto e sbagliato e se veramente esista quella netta linea di demarcazione che immaginiamo tra i due.

Ho amato ogni pagina della trama e il suo profondo messaggio di speranza. Lo raccomando a chiunque sappia andare oltre il bianco e il nero e abbia il coraggio di cogliere le loro sfaccettature.

– Martina


Quando ho iniziato a leggerlo pensavo che lo avrei trovato interessante, ma ammetto che mi ha colpito molto più di quanto mi aspettassi. La storia non è per niente scontata e fa riflettere sulla linea sottile che divide il giusto dallo sbagliato […]. L’ho letto tutto d’un fiato, mi sono immedesimato in molti personaggi chiedendomi cosa avrei fatto al loro posto. Ora mi ha lasciato addosso un senso di disagio, molti capitoli ti colpiscono come uno schiaffo in faccia e ricordano quante cose che sono davvero importanti diamo per scontate. Grazie.

– Anonimo


Mi sono approcciato alla lettura di Corpo Estraneo piuttosto serenamente: ho modo di leggere Stefania molto spesso e adoro il genere, quindi non avevo troppi timori su quello che tenevo fra le mani.

Al netto di un inizio incerto in cui il flusso narrativo ha fatto una certa fatica (parliamo dei primi due capitoli circa), la storia prende il volo con un ritmo spiazzante scandito da personaggi ben scritti e caratterizzati che non lasciano mai respirare il lettore.

Gli eventi si susseguono a raffica impedendo a chi legge di potersi concedere una pausa o permettersi il lusso di riappoggiare il testo sul comodino.

Corpo Estraneo ti entra dentro e ti travolge.

Non mancano momenti di una delicatezza tale da avermi fatto bagnare gli occhi (anche e soprattutto per via di vicende personali che mi ha riportato alla mente).
Non posso non consigliarne la lettura.

– Salvatore


Lettura che cattura, e ti prende. Ritmo sostenuto, ma che si alza tantissimo alla fine.

– Fabio


Un romanzo che conferma una strepitosa promessa della letteratura italiana. Grandiosa Stefania!

– M.


Un volume che ti incatena letteralmente dalla prima all’ultima pagina e non solo, ti tiene sulle spine fino alla fine, insomma una bomba che mi ha davvero emozionata e fatta piangere.

– Marty


“Corpo Estraneo” è un thriller psicologico ammaliante, con colpi di scena per nulla scontati e con una storia raccontata con un ritmo sempre più incalzante, capace di tener incollati alle pagine.

Non è tutto bianco o nero, non c’è una distinzione netta tra bene e male, tra buoni o cattivi, ma una scala di grigi complessa e molto apprezzata. Per tentare di uscire dall’incubo in cui è stata risucchiata, Manuela è disposta ad andare contro ciò che è, oltre tutto quello che mai avrebbe pensato di poter fare. I personaggi sono caratterizzati divinamente, pieni di sfaccettature che mettono in discussione l’opinione che si ha di loro. Si entra in piena sintonia comprendendo il loro punto di vista e la loro complessità emotiva, soprattutto quella della protagonista e dell’antagonista.

“Corpo Estraneo” è capace di entrarti dentro lasciando un turbinio di emozioni e riflessioni. Se vi piacciono le belle storie, i personaggi ben caratterizzati, piccoli dettagli intelligenti e una penna capace di emozionarvi e tenervi sulle spine, “Corpo Estraneo” fa per voi.

– Valentina

566 Visite totali 3 Visite oggi

Leave a Comment